Una delle parti del corpo che viene quasi sempre notata ad un primo incontro, che sia per lavoro oppure per piacere, sono le mani, e questo è uno dei motivi per cui le donne cercano sempre di avere le mani ben curate e con le unghie sempre a posto. La soluzione per avere unghie sempre perfette è rappresentata dalla nail art e dalle sua varie tecniche, che attraverso l’uso dei prodotti per la ricostruzione delle unghie consente di trasformare le mani di una donna in un’opera d’arte da ammirare.
Le tecniche della nail art più utilizzate in assoluto sono fondamentalmente due, cioè la ricostruzione in gel oppure quella in acrilico, che di solito vengono fatte all’interno dei centri estetici da onicotecnici qualificati, ma che con la giusta pazienza ed attenzione si possono fare anche a casa da sole, seguendo i tantissimi consigli che si possono oggi trovare online con una piccola ricerca mirata.
Vediamo nel dettaglio come si possa fare una ricostruzione in gel a regola d’arte direttamente a casa propria. Per prima cosa bisogna procurarsi materiali ed accessori necessari per la sua realizzazione, e cioè lo smalto gel, un pennello per stenderlo, una lima per sgrassare l’unghia prima della stesura ed una lampada a ultravioletti per polimerizzare il gel, senza dimenticare la possibilità di decorare l’unghia a piacere, magari con delle pietre colorate.

Il procedimento per ricostruire l’unghia con il gel è molto semplice, ma i vari passi vanno eseguiti con cura e nell’ordine giusto. Per prima cosa va limata l’unghia per togliere tutte le imperfezioni, ed una volta pronta e sgrassata si può procedere con la stesura del gel. Esistono due tipologie di smalto gel, quello trifasico, composto da tre prodotti diversi, un cosiddetto primer, che serve per far attecchire il gel sull’unghia, il gel vero e proprio ed un sigillante, e quello monofasico, che comprende i tre prodotto tutti in uno.

Dopo aver messo il primer ed averlo fatto asciugare, si passa alla stesura del gel, che va fatto polimerizzare alla luce della lampada ad ultravioletti per qualche minuto. Finita questa fase si elimina il gel in eccesso e si può decidere se inserire degli ornamenti, oppure passare direttamente alla stesura del sigillante, utilizzato anche per donare lucentezza a tutta l’unghia.
Il procedimento per ricostruire le unghie con il gel non è affatto complicato, ed è il motivo per cui questa tecnica risulta essere quella più utilizzata. Avere le unghie sempre perfette è quindi un traguardo raggiungibile, anche con la nail art fai da te, che trova sempre più consensi anche tra chi fino a poco tempo fa non la credeva realizzabile.


www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi