di Arianna Urbani

Arlington, classe 1964, sorriso contagioso e carattere dirompente. Il tutto aggiunto all’indiscussa bravura di attrice, registadoppiatricesceneggiatrice e produttrice cinematografica. Sembrano essere queste le caratteristiche che hanno portato a proclamare la chiacchieratissima Sandra Bullock “donna più bella del mondo”.

Il successo per lei arriva già nei primi anni Novanta, grazie ai film Speed e Un amore tutto suo, seguiti dagli apprezzatissimi Miss Detective28 giorniCrash – Contatto fisico e tanti altri. Dopo più di 20 anni di carriera, nel 2010 conquista il premio Oscar come miglior attrice per la sua straordinaria interpretazione in The Blind Side, ricevendo una seconda nomination quattro anni più tardi per il film Gravity.

Sandra-Bullock-sandra-bullock-743156_1024_768

Nel corso della sua carriera si è aggiudicata molti riconoscimenti, tra i quali, oltre al già citato premio Oscar, un Golden Globe, due Screen Actors Guild Awards, quattro MTV Movie Awards, dieci People’s Choice Awards (su sedici nomination) e nove Teen Choice Award (su ventuno nomination). Nel 2013, durante i People’s Choice Awards, ha vinto un premio speciale mai assegnato prima: si tratta del Favorite Humanitarian Award, un premio umanitario in riconoscimento di tutta la beneficenza fatta dall’attrice negli anni, soprattutto per l’aiuto dato alle vittime dell’Uragano Katrina.

Record, dunque, che si susseguono incessanti per colei che era già stata definita la diva più pagata di Hollywood, con un budget di circa 56 milioni di dollari l’anno: una cifra tanto vertiginosa da essere perfino nominata nel libro dei Guiness World Record.

Il riconoscimento che arriva ora è però decisamente diverso dai precedenti. Ad incoronarla “miss” è la rivista statunitense People, che dal 2006 ha raggiunto una tiratura di oltre 3 milioni di copie.

Negli anni, People aveva incoronato, solo per fare qualche esempio, Lupita Nyong’o (l’attrice messicana-keniota che ha raggiunto la notorietà con “12 anni schiavo”), Drew Barrymore (figlioccia del regista Steven Spielberg e dell’attrice Sophia Loren) e la biondissima Gwyneth Paltrow. Donne belle, sì, ma soprattutto fuori dall’ordinario.

Esattamente come lei.

perfil-photo-sandra-bullock

Eppure l’interessata non sembra essere troppo d’accordo, e, con l’ironia che l’hasempre contraddistinta e resa famosa, ha dichiarato senza troppi giri di parole: “Io la più bella di tutte? E’ ridicolo…”. Ma le foto mostrate sul People parlano chiaro: 50 anni splendidamente portati, sorriso perfetto e look da red carpet che ne evidenziano il fisico da trentenne.

Ma, afferma la Bullock, “la vera bellezza è stare tranquilli, essere una buona mamma, cucinare”. Fondamentale è per lei la presenza del figlio Louis Bardo, adottato nel 2010 insieme all’ormai ex marito Jesse James. E’ quindi da anni una single a tutti gli effetti, ma si dichiara una “ragazza madre” assolutamente felice.

Il segreto sarebbe, testuali parole, “essere una brava persona”…sarà, ma questo non convince affatto i numerosi followers di tutto il mondo, che vedono il lei qualcosa in più, di certo un modello da imitare per bellezza, bravura e spontaneità.

 


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi