A cosa servono i sogni?

Cos’è il sonno profondo?

Un giorno mi trovai a disquisire con una persona un po’ sopra le righe, ma molto, molto interessante.
Gli argomenti erano tanti, vari e variopinti.
La vita, la persona, l’anima, la fede.
Entrammo, e non mi ricordo come, nell’argomento del rilassamento, che ci portò a confrontarci sulla trance, che ci portò a parlare di sogni.
Il mio interlocutore elargì le sue teorie, interessanti, ma opinabili.
Presi spunto per spiegare l mia visione olistica sull’argomento e mi calai in un commento a riguardo del tema sotto un punto prettamente psicologico – Indovedico.
Le mie conclusioni furono sintetiche. Come prima cosa domandai: perché sogniamo? A cosa servono i sogni? Cos’è il sonno profondo?
La risposta fu lapidaria: (testuali parole) e che ne so !?.
Da lì cominciai a rispondere ai tre quesiti che avevo esposto.
Noi sogniamo perché la vera causa di essi è il karma → il frutto delle azioni compiute, dell’ individuo.
Il karma meritorio genera sogni piacevoli, le cattive azioni producono sogni spiacevoli.
I sogni quindi hanno una causa morale e, molto importante, generano effetti o fenomeni psichici e/o fisici.
Poi risposi al secondo quesito:a cosa servono i sogni?
Dissi che i sogni hanno carattere meramente rappresentativo.
Alcuni sogni hanno una funzione retributiva, cioè ho compiute buone azioni … sogni d’oro!
Ho compiuto azioni sgradevoli … dolore, incubi! Alla base quindi c’è una sorta di causa morale.
Al terzo quesito, andai al sodo (come si usa dire).
Il sonno profondo è uno stato in cui non persiste nessuna coscienza.
L’anima, in questo caso, rimane nello stato di coscienza di “sé” e la funzione cognitiva è del tutto funzionale.
Ciò che persiste nel sonno profondo è il “sé”, il soggetto, non la coscienza.
Il sonno non è una interruzione della continuità del “sé”, come risulta evidente dalla continuità della sua attività e della sua memoria.

In conclusione.

Se guardate un film prima di andare a dormire tipo “Jack lo squartatore” non sognerete un principe azzurro arrivato cavalcando uno splendido cavallo bianco.
Se durante il giorno avete urlato, sbraitato, vi siete picchiati per un semaforo rosso, avete violentemente sbattuto a terra il vostro cellulare e per finire siete stati licenziati …. Avete avuto veramente una giornata dì ….!!!
E non sperate che, se riuscite a dormire, dopo una giornata come quella possiate sognare rose, fate, estese di prati fioriti e geli stellati.
Sarà una notte da incubo!!
Date molta importanza al karma.
Siate sempre portatori di buone azioni per voi, ma soprattutto per gli altri.

Buone notti
Dr. Angeloni Fabio
Ph. D. Psicology Indoved
Ayurvedic Specialty


it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi