Ogni donna ha la sua forma, identificata simbolicamente con l’immagine di un frutto, la ‘pera’ con i glutei e i fianchi larghi, la ‘mela’ che accumula grasso sull’addome (ma esistono anche le donne ‘asparago’ quelle androgine e magrine, senza forme). Ognuna ha il suo cruccio perché è forse nella natura femminile e lunare non essere mai contenta di sé e del suo aspetto. Ecco quindi quelle che provano ogni dieta immaginabile ottenendo risultati solo dove non vorrebbero e quelle che provano l’applicazione di creme e fanghi. L’ultima scoperta scientifica il merito al perdere peso vede il pole position le azioni e le sostanze che possano accelerare il metabolismo ossia che inducano l’organismo a consumare le calorie introdotte con l’alimentazione. Consumate efficacemente si s’smaltisce’ ciò che si mangia e, guarda caso, uno dei fattori per accelerare questa fornace fisiologica è proprio l’esercizio fisico. Esistono però moltissimi casi in cui la silhouette non è appesantita se non per un unico punto, che deve essere trattato in maniera più mirata. Dopo cellulite su fianchi e glutei, il secondo punto critico femminile è senza dubbio la pancetta. Il grasso che si accumula sull’addome infatti non sono è resistente ma è considerato un vero e proprio organo che secerne ormoni e che rappresenta, quando supera una certa circonferenza, un vero e proprio fattore di rischio cardiovascolare.
Nella maggior parte dei casi fortunatamente il problema si ferma a livello di ‘inestetismo’ che interferisce al massimo con la possibilità di indossare un abitino attillato o una giacchina molto corta. E qui possiamo chiedere aiuto al mondo degli integratori alimentari e delle sostanze benefiche che si trovano nella natura. Se è vero infatti che l’integrazione di micronutrienti è necessaria solo se ci sia una dieta carenziale e povera, esistono integratori specifici per ottenere determinati risultati. Tra le molte offerte del mercato abbiamo scelto Skineance Tummy Away, un prodotto in capsule che contiene wakame. Si tratta di una preziosa alga giapponese che come molti vegetali marini contiene un potente principio attivo, la ‘fucoxantina’. E’ una molecola naturale che facilita la combustione dei grassi del grasso cosidetto ‘bianco’ capace di accelerare il metabolismo e facilitare l’eliminazione degli accumuli di grasso nella zona addominale. A questa potente alga sono stati abbinati estratti naturali di arance, the verde (un antiossidante), origano, finocchio e menta per migliorare la digestione e aiutare l’eliminazione dei gas intestinali che aumentano il volume dell’addome e poi pepe nero, un’altra fornace di energia e vitamine. Le capsule si assumono durante i pasti principali, 3 a pranzo e 3 a cena e la confezione da 90 per un trattamento di 15 giorni ha un prezzo accessibile: 36,99. La linea Skineance è venduta tramite il canale televisivo HSE24 sia chiamando il servizio clienti sia online sul sito www.hse24.it con il vantaggio di ricevere la merce a casa senza nemmeno prendere la macchina. Va da sé che i migliori risultati si ottengono quando il prodotto sia abbinato ad una dieta equilibrata e ad un po’ di esercizio fisico quotidiano. Per le persone che soffrono di patologie della tiroide è opportuno chiedere consiglio al proprio medico prima di assumere il prodotto.

di Johann Mason


it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi