Sicuramente tutti ricordate Rossano De Cesaris, make-up artist autore di diversi tutorial all’interno di questo stesso sito e collaboratore di diverse testate come “Io Donna”, “Les Nouvelles Esthetiques”, “Silhouette Donna”, “Gente”, “Oggi”, “Ok Salute”, ecc.
Rossano è anche l’autore di un apprezzato manuale di trucco nelle cui pagine ha riversato quasi 20 anni di esperienze professionali di prestigio e livello internazionali.
Basti pensare a star del calibro di Katrine Kelly Lang, Kurt Russel, Monica Bellucci, Channing Tatum, Connie Nielsen, Viggo Mortensen, Matt Damon, Aaron Eckart, Willem Dafoe, Chris Hemsworth, sono soltanto alcuni dei nomi con cui ha avuto a che fare in questi anni.
Ebbene il suo manuale è stato adesso completamente rivisto e ampliato. Per questo abbiamo deciso di darvene un’anteprima qui e di fare qualche domanda al suo autore, per mettervi a conoscenza su cosa aspettarvi qualora decideste di acquistarlo.

43

Ciao Rossano come e perchè hai iniziato a fare questa professione?

E’ nato tutto un pò per caso circa 20 anni fa, quando ero un semplice studente di Sociologia con la passione per la ritrattistica fotografica amatoriale. Mi accorsi pian piano di nutrire più interesse nelle tecniche di abbellimento dei volti che fotografavo tramite il make-up, piuttosto che sullo studio del quadro luci da adottare durante la ripresa vera e propria. Più o meno allo stesso periodo, risale la conoscenza della nota booker Agnese Sancez e della make-up artist Nina Valentini, che mi hanno entrambe aiutato ad introdurmi in questo ambito lavorativo.

3(1)

Come è nata l’idea del manuale?

Circa 10 anni fa presi dei contatti con un’accademia di trucco milanese, che mi delegò di formulare delle dispense da fornire ai propri studenti. Da quel momento, ho arricchito man a mano tutto quel materiale, aggiungendovi spunti di riflessione personali dettati dalla mia esperienza sul campo, oltre all’elaborazione di contenuti presenti su altri testi già esistenti sul mercato. La mia prima esperienza editoriale risale al 2010, anno di uscita de “Il Trucco in 4&4’Otto”, un piccolo tascabile di self-makeup senza eccessive pretese, rivolto principalmente alla donna comune. Mentre è del 2013 l’uscita della prima edizione di “Manuale di Make-up Professionale”, un testo decisamente più complesso, indirizzato prettamente agli appassionati o aspiranti professionisti del make-up.

4

Il tuo primo libro è stato un successo, come mai hai sentito il bisogno di aggiornarlo?

Perché il make-up è una materia in continuo divenire. Oltre a dei caposaldi “intramontabili”, vi è tutta una serie di aspetti che merita analisi e approfondimenti. Il mondo dell’immagine viaggia alla velocità della luce: emergono continuamente nuovi prodotti, nuove texture, nuovi trend…

 14

Cosa deve aspettarsi chi lo acquista?

Un testo completo, che affronta in maniera precisa tutti gli argomenti inerenti al make-up professionale, senza tralasciare nulla. In 232 pagine, corredate da 67 illustrazioni e 202 immagini, oltre al trucco correttivo vengono analizzati in dettaglio i diversi ambiti professionali: dal fotografico al televisivo, dal cinematografico a quello della moda. L’ultima parte è invece incentrata su una scrupolosa panoramica delle diverse epoche storiche, aspetto importantissimo nel bagaglio culturale di un make-up artist di tutto rispetto.

 32

Si tratta di un manuale solo per professionisti e aspiranti tali o pensi che possa rivolgersi a un pubblico più ampio?

Pur essendo scritto con un linguaggio semplice ed accessibile, tuttavia rimane un volume molto “tecnico”, pertanto non adatto alla massa, ma soltanto a chi voglia intraprendere questa professione oppure a chi è già professionista e desidera confrontarsi con altri punti di vista, al fine di ottenerne un eventuale arricchimento personale.

Il libro è acquistabile on line attraverso il seguente link:

http://www.rossanodecesaris.com/books/manuale-di-make-up-professionale-seconda-edizione/

0

 

Organizzi anche corsi di trucco per chi vuole imparare?

Assolutamente si, la formazione è un ramo della mia attività a cui mi dedico molto e che porto avanti con passione da una decina di anni ormai, parallelamente al lavoro vero e proprio “sul campo”. Oltre all’Accademia di Trucco Professionale di Roma, sono molteplici le strutture sparse in tutto il territorio italiano con cui collaboro.


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Scrivi