Ho trovato questa ricetta una diecina di anni fa su una rivista ed è stata sempre un successo, ogni qualvolta mi è capitato di proporla. Un piatto semplice, saporito e davvero indimenticabile.

INGREDIENTI:

RICOTTA (60 g a persona, vaccina o di bufala)
SALSICCE FRESCHE DA CUOCERE (mezza o una a persona, senza finocchietto)
PARMIGIANO
PREZZEMOLO
BASILICO
ROSMARINO
PEPE e PEPERONCINO (non indispensabili)
OLIVE (non indispensabili)
MACCHERONI o CONCHIGLIE o MEZZE MANICHE
OLIO, PEPE ed AGLIO.

PROCEDIMENTO

Preparazione Salsicce:

In un piatto mettere le salsicce; liberarle dalla pelle e tagliarle grossolanamente; se mezza o una salsiccia a persona lo deciderete voi.
In una padella molto capiente mettere dell’olio (abbastanza da poter poi condire 100 g di pasta a persona).
Aggiungere uno spicchio di aglio e le salsicce; rosolare assieme a tre o quattro rametti di rosmarino. Rosolare non bruciare, comunque cuocere bene perché, come sapete, la carne, in particolar modo quella di maiale, va ben cotta, per evitare la sopravvivenza di batteri ma soprattutto, in questo caso, di parassiti.
Una volta che le vostre salsicce saranno ben cotte e rosolate togliete pure lo spicchio d’aglio ed i rametti di rosmarino; aggiungere quindi un bicchiere intero di vino rosso (anche bianco va bene ma per questa ricetta rustica il rosso è una scelta caratteristica).
Fuoco sostenuto, fino all’evaporazione del vino. Evaporato il vino, spegnere.

Preparazione della crema di ricotta:

In un capiente recipiente da portata (una terrina o un’insalatiera) metterete la ricotta fresca, una bella manciata di prezzemolo, una bella manciata di basilico, le olive, se ne avete (non troppe e spezzettate), un cucchiaio di parmigiano grattugiato a persona e un po’ d’olio di oliva (poco, giusto per ammorbidire bene la ricotta), un po’ di sale, un po’ di pepe, un peperoncino fresco spezzettato. A questo punto amalgamate gli ingredienti messi nell’insalatiera con un cucchiaio, fino ad ottenere una bella crema profumata.

Preparazione della Pasta:

Nel frattempo avete messo l’acqua a bollire? Dai! Fate bollire l’acqua intanto che preparate la ricotta e che le salsicce cuociono, aggiungete sale grosso quanto basta, ricordando che le salsicce sono sempre salate e la ricotta andrà un po’ salata, pepata ed arricchita di parmigiano!
Una volta che l’acqua comincerà a bollire aggiungere la pasta da voi scelta (preferibilmente cava e medio grande: mezze maniche, conchiglie, ecc…); direi 100/120 g a persona. Date sempre retta al tempo di cottura indicato sulla busta e poi assaggiate. La pasta non deve essere scotta né troppo morbida.

Fase Finale:

La pasta è pronta e prima di scolarla prendiamo due o tre cucchiai di acqua di cottura e li mettiamo nell’insalatiera della ricotta. Riaccendiamo quindi il fornello della padella con le salsicce.
La pasta scolata va, a questo punto, messa nella padella delle salsicce; mescolare bene a fuoco vivo per amalgamare i due ingredienti. Spento il fornello rovesciate l’intero contenuto della padella (pasta e salsiccia) nella terrina contenente la crema di ricotta. Girare, girare, girare e la meravigliosa delizia è pronta. Va servita subito, cremosa e calda, appena fatta.
Diventerà la vostra consolazione, il vostro regalo per gli amici, il vostro abbraccio per la famiglia.
Ciao!

A cura di Bianca Maria Panicali


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi