Lisbona è una città dai mille volti, una continua scoperta grazie alla sua ricca storia e alle tradizioni tramandate nei secoli. Erta su sette colli e bagnata dal fiume Tago, la capitale portoghese offre la possibilità di trascorrere soggiorni senza mai annoiarsi. Fra le principali attrazioni culturali della città da non perdere vi sono il quartiere dell’Alfama, Mouraria e Bairro Alto.

L’Alfama è il quartiere più antico della città, che deve il suo nome all’influenza araba derivando da “Al-hamma”, ovvero “fonte calda”.Unico sito urbano sopravvissuto al terremoto del 1755, e per il suo passato è considerato il vero cuore della città dove è possibile respirare l’antica anima moresca. Nell’attraversarlo si potranno ammirare i caratteristici palazzi ricoperti da azulejos, la tipica ceramica portoghese, e camminare lungo i suggestivi e stretti vicoli.

05-fado-vadio-mouraria

Il quartiere della Mouraria, il “quartiere dei Mori”, è uno dei più tradizionali dove è ancora possibile respirare un’atmosfera multiculturale dovuto al succedersi nel tempo di diversi popoli. Spostandosi, è possibile salire alla Graça. La strada è ripida ma ne vale la pena: dall’alto del miradouro si può infatti osservare la Baixa e perfino la cupola della basilica d’Estrela. Si può raggiungere la Graça anche a bordo dell’electrico  28, l’antico tram che sfreccia tra gli storici quartieri di Lisbona.

Bairro Alto, quartiere centrale e molto vivace, è famoso per i suoi pub, caffè e tascas. L’area e i quartieri vicini sono diventati il simbolo della vita notturna e del divertimento. Questo è anche uno dei migliori luoghi della città dove si può ascoltare live il fado, la musica tipica portoghese. In questa zona, l’offerta è così variegata che è difficile scegliere un solo pub, la cosa migliore da fare è provarne molti. La musica, la gioia e la folla in strada permettono ai cittadini e ai visitatori provenienti da tutto il mondo di trascorrere entusiasmanti serate.


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi