La Sardegna è una delle regioni più frequentate da chi ama il mare e le belle spiagge, arenili di sabbia bianca e fina che sono sparsi per tutta l’isola, e che spesso la fanno sembrare un vero e proprio paradiso tropicale. Le spiagge più conosciute e frequentate si trovano nel nord dell’isola, grazie soprattutto all’attrattiva della classica movida estiva, però questo non significa che le spiagge del sud Sardegna abbiano meno fascino, considerato che nella zona si trovano alcuni dei litorali più lunghi di tutto il continente europeo.
La spiaggia del Poetto di Cagliari si estende per una lunghezza di circa 8 km, copre diversi quartieri cagliaritani, ed è da sempre il litorale più frequentato anche da chi abita nelle zone limitrofe, soprattutto nelle notti estive, quando si trasforma nella passeggiata più affollata, tra la musica dei vari chioschi sparsi lungo tutta la spiaggia e la brezza marina che allieta togliendo in parte la calura.
Come riportato in un qualunque sito web che si occupi del turismo a Quartu Sant’Elena, la spiaggia del Poetto continua in parte nel territorio quartese, arrestandosi al cosiddetto Margine Rosso, con l’ultimo tratto del suo litorale. A questo punto si può fare i conti con le tantissime spiagge che fanno parte del territorio di Quartu, da Capitana a Terra Mala, da Is Mortorius a Cala Regina, fino ad arrivare a Mari Pintau, un vero e proprio gioiello per la vista, caratterizzata da una spiaggia di ciottoli e da un mare sempre caldo, un litorale immerso in una baia che lo fa sembrare il quadro nato dalla fantasia di un artista.
Un altro dei litorali più belli del sud Sardegna si trova nella zona di Muravera, stiamo parlando della spiaggia di Costa Rey, inserita pochi anni fa tra le 10 spiagge più belle del mondo, con un’estensione che tocca i 10 km, senza contare le pareti di roccia appena successive. Il litorale è rinomato per la sua sabbia bianchissima e fina, e per il suo mare dall’aspetto cristallino, ed è famoso per la presenza di uno scoglio, denominato lo Scoglio di Peppino, dal quale si può riuscire a vedere l’isola di Serpentara.
Decidere di fare una vacanza nel sud della Sardegna significa avere la possibilità di conoscere da vicino alcune delle spiagge più belle dell’isola, paradisi di stampo tropicale che conquistano il cuore del turista, luoghi dal fascino particolare che restano impressi nella memoria, per una vacanza unica che può trasformarsi in un piccolo sogno diventato realtà.


it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi