Novità assoluta per smartphone, arriva sul mercato internazionale una idea rivoluzionaria per le famiglie con bambini piccoli che amano viaggiare alla scoperta delle città d’Arte: LA MAPPA PARLANTE DI ROMA. Totalmente a portata di fanciullo (età consigliata: 5-12 anni), il progetto ha scelto la Città Eterna come lancio del prototipo di guida interattiva a misura di condivisione genitore-figlio. Con una grafica originale e colorata, un’interfaccia user-friendly e informazioni precise, l’applicazione – che consta di una app da scaricare ed una mappa cartacea da acquistare in libreria,  consente di scoprire Roma attraverso le bizzarre voci dei monumenti più caratteristici che la contraddistinguono: dal Colosseo “gradasso” alla Bocca della Verità, fino ai quattro pazzerelli della Fontana dei fiumi di Piazza Navona. Ogni racconto è ricco di aneddoti, curiosità e dettagli che renderanno facile e divertente la comprensione dei lati artistici di questa meravigliosa città, a partire d ai suoni e rumori della vita quotidiana fino alle simpatiche voci delle opere d’arte più famose (ma anche di simboli dell’indispensabile quotidiano per giovani genitori quali fasciatoi, giostre, biciclette e “nasoni”) che raccontano con perizia, aneddotica e leggerezza i segreti nascosti della storia alla quale appartengono e la destinazione/utilizzo di appartenenza.
“La Mappa Parlante” è introdotta da Tapsy, una talpa creata dalla società svizzera The Mole Hill per i prodotti Top Service già noti al mondo dei tour operator internazionali (www.tapsy.eu) e che si serve della vocalità di alcuni doppiatori di cartoni animati e film di bambini, al fine di avvicinare e fidelizzare un prodotto turistico agli utenti più giovani catturandoli, anziché allontanandoli, nelle escursioni congiunte in famiglia alla scoperta dell’Arte.
Orientandosi contestualmente sulla coloratissima mappa (acquistabile in libreria al costo di € 9,90 ad integrazione della App da scaricare gratuitamente), si potrà cliccare sull’icona del monumento nei paraggi prescelto e ascoltare racconti originali osservando da vicino l’oggetto di interesse: tra le opere prescelte per Roma vi sono classici come il Colosseo, San Pietro, Fontana di Trevi e Castel Sant’Angelo, ma anche l’Elefantino di Piazza Minerva, le fontane di Piazza Navona, l’Ara Pacis e le Terme di Caracalla.
Annessa alla descrizione del monumento prescelto, sarà possibile ottenere suggerimenti anche sui migliori luoghi di svago e ristoro per bambini nei dintorni: per il momento sono 48 gli indirizzi selezionati fra musei, monumenti ed edifici tutti da scoprire, oltre alle preziose informazioni pratiche per mangiare, rilassarsi e divertirsi, ma l’aggiornamento sarà in continua evoluzione e gratuito per chi ha acquistato la mappa ed è dunque fornito di uno specifico QR code di ingresso alle singole sezioni della app.
“Tapsy – afferma Paola De Paolis, CEO della Top Service, ideatrice del prodotto – è una perfetta alternativa alle classiche guide turistiche e una nuova opportunità alle famiglie per far conoscere e vivere una città anche ai più piccoli, in allegria e senza proteste, senza comunque dimenticare i desideri degli adulti. In tale ambito stiamo già realizzando mappe inerenti alle altre Città d’Europa, ognuna delle quali sarà disponibile in 5 lingue. Per Roma la versione inglese uscirà entro Natale”.
La mappa parlante, alla presenza della mascotte Tapsy verrà presentata in anteprima a stampa, operatori e famiglie con piccoli viaggiatori mercoledì 26 ottobre alle ore 17 presso la Libreria del Touring Club Italia a Roma. Ad introdurre il progetto, oltre ai vertici di Top Service e The Mole Hill, sarà presente la giornalista e blogger esperta di turismo culturale Francesca Alliata Bronner.


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi