Gérard Galvan è un giovane medico che lavora al pronto soccorso della clinica universitaria Postel-Couperin. Come ogni domenica notte regna il caos all’interno del triage: bambini con febbre, infarti, adolescenti in coma etilico e qualche automobilista a cui vanno riattaccati gli arti… Insomma, la normale routine almeno fino a quando non fa il suo ingresso uno strano paziente che sa dire solamente << non mi sento tanto bene >>. Da quel momento inizierà il calvario per il dottor Galvan che da sempre vuole fare questa professione (visto che i suoi avi erano tutti medici), ma il tutto verrà messo alla prova dallo strambo paziente che creerà panico e scompiglio all’interno dell’ospedale.
Nonostante si tratti di un racconto breve, trovo che Daniel Pennac sia stato davvero in gamba: la storia procede a ritmo frenetico, si passa da uno scenario all’altro, ed il tutto è arricchito dalla comicità e dalle battute taglienti che si scambiano i personaggi. Sicuramente un libro che consiglio di leggere vista la semplicità e il mistero che avvolge la storia… Che fine farà lo strano paziente?

A proposito dell'autore

Scrivi