A due passi dal mercato di Sant’Ambrogio a Firenze, in uno dei quartieri più vivi ed innovativi della città, Johnny Bruschetta, bistrot dal respiro familiare che della bruschetta all’italiana sia tradizionale che innovativa ha fatto il suo cavallo di battaglia, dal 25 ottobre darà voce alla nuova area bar, fresca di ristrutturazione a cura del poliedrico artista Carlo Tarani e dell’architetto Marcela Schneider Ferreira.

Grazie alla nuova collaborazione con il giovane barman toscano Enea Pappalardo, con alle spalle vari corsi e seminari by Martini e Drink Factory a Bologna, la mixology arriva da Johnny Bruschetta, così da abbracciare le bruschette e creare intriganti connubi tra cocktails e food.

Ogni giorno, da martedi alla domenica dalle 18.30 fino alle ore 21, sarà possibile ordinare un drink firmato da Enea; i cocktails saranno proposti, per chi lo vorrà, con una bruschetta scelta per esaltare al meglio ogni creazione. La bruschetta, da 20 cm, potrà essere gustata al bancone, in un’atmosfera smart, allegra e conviviale. Per chi, invece, non può fare a meno del vino Johnny Bruschetta ha pensato ad una nuova carta che guarda anche fuori regione, con un focus particolare sul Piemonte, che andrà ad arricchire anche la selezione al bicchiere, ideale per vivere l’esperienza aperitivo con prodotti di eccellenza. Dalle 21 fino a chiusura, nell’area bar si potranno ordinare cocktails, spirits e vini.

Johnny Bruschetta, inaugurato a giugno 2015, è un format incentrato sulla bruschetta, un piatto che porta in sé il significato della condivisione e dell’amicizia. Qui ci si può divertire tra bruschette che vanno dai 20 cm fino a 2 metri, con 30 proposte di carne e di pesce, ma anche vegetariane, vegane e nella versione senza glutine.

Oltre alle bruschette è possibile scegliere tra taglieri di salumi e formaggi, zuppe, fritti e dolci rigorosamente fatti in casa.

Johnny Bruschetta è un format ideato da Daniele Martini, proprietario anche di altre due sedi, una a Massa ed una ad Arezzo.

Info e prenotazioni: tel. 055 247 8326


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi