Si rafforza l’alleanza tra esperti della salute e rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali nella battaglia contro la diffusione del diabete: è in programma per lunedì 30 ottobre alle ore 16 nella Sala Consiliare del Palazzo della Città Metropolitana di Bari l’appuntamento con il forum “Insieme per il diabete”, pensato per fare rete sui temi della prevenzione, della diagnosi precoce e del miglioramento delle condizioni di vita del paziente. L’iniziativa, organizzata dall’Intergruppo Parlamentare ‘Qualità di vita e diabete’, a Bari si tiene con la collaborazione di Diabete Italia e si avvale del contributo di professionisti provenienti dai tanti mondi coinvolti nella cura del diabete e nella gestione delle risorse sul territorio. Parteciperanno all’incontro i due presidenti dell’Intergruppo, il Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri e l’Onorevole Lorenzo Becattini, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, e Michele Emiliano, presidente e assessore alla Sanità della Regione Puglia. Lo scopo dell’iniziativa è aprire il dibattito in ambito locale con uno sguardo alla realtà nazionale, per spaziare e approfondire i temi della ricerca, delle nuove tecnologie, della medicina di base e specialistica e per dibattere sul ruolo del farmacista, sull’aderenza terapeutica, sulla farmacia dei servizi e sull’impegno delle aziende. Lunedì è previsto anche un focus sul Piano Nazionale sul Diabete e sui nuovi LEA, con l’intervento della dottoressa Paola Pisanti della Direzione Generale e della Programmazione Sanitaria del ministero della Salute e sul costo economico e sociale del diabete con il professor Francesco Saverio Mennini dell’Università di Roma “Tor Vergata”.
Il forum vuole essere un osservatorio sul mondo del diabete per poter individuare le istanze e le esigenze dei suoi vari attori e farsene interprete e portavoce verso le Istituzioni di cui i componenti sono espressione. Per questo durante l’incontro “Insieme per il diabete” si ascolteranno aziende, associazioni di pazienti e si parlerà di prevenzione a scuola e di pratica sportiva, di corretta alimentazione e stili di vita, del piede diabetico e di altre complicanze. Le associazioni di pazienti evidenzieranno bisogni e avanzeranno proposte, attraverso gli interventi di: Giuseppe Traversa, consigliere nazionale e coordinatore FAND (Associazione Nazionale Diabetici) Puglia; Gianluca Venneri, Vice Presidente APGD Onlus, in rappresentanza delle Associazioni diabetiche pediatriche pugliesi; Lucia Vitale, presidente APGD ONLUS (Associazione Pugliese per aiuto al Giovane con Diabete); Lorenzo De Candia, presidente regionale AMD (Associazione Medici Diabetologi).
Oggi in Italia i numeri sull’incidenza del diabete sono in crescita allarmante, tanto che nel 2030 si prevede che le persone con una diagnosi della malattia arriveranno a toccare i 5 milioni. Inoltre si stima che 3 milioni di persone abbiano il diabete di tipo 2, mentre 1,5 milioni di persone ce l’abbia ma non diagnosticato, che 2,6 milioni abbiamo difficoltà a mantenere i livelli di glicemia nella norma e 250 mila persone abbiano il diabete di tipo 1.
È necessario comporre un quadro chiaro e dettagliato della situazione, non solo sul numero dei pazienti, ma anche e soprattutto sugli strumenti e sulle azioni che possono essere messe in atto per affrontare la malattia, attraverso l’ottimizzazione delle risorse disponibili e ponendo l’accento su cura e ricerca, oltre che sulla prevenzione e sugli screening per ridurre i fattori di rischio – sottolinea il Senatore D’Ambrosio Lettieri -. Fondamentale è l’attuazione dei LEA nei singoli territori, in Puglia come in tutto il Paese, nonché la creazione di una rete efficiente ed efficace nella lotta al diabete, con l’obiettivo comune di superare le criticità esistenti”.


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi