Ciò che io personalmente adoro di questo magico mondo colorato è l’infinita possibilità di espressione artistica che ogni make up artist ha nella realizzazione dei trucchi all’avanguardia.

Avanguardia è la denominazione attribuita ai fenomeni dei comportamenti, soprattutto artistici e letterari, più estremisti, audaci, innovativi, in anticipo sui gusti e sulle conoscenze, sviluppatisi nel Novecento ma derivanti da tendenze politico – culturali ottocentesche.
Il primo ventennio del XX secolo ha visto il susseguirsi di fenomeni artistici di avanguardia, che attraverso i loro manifesti proponevano nuove forme pittoriche e plastiche in sintonia con il mutare dei tempi.
Gli elementi fondamentali delle avanguardie sono stati attivismo esasperato, entusiastico senso dell’avventura, agonismo, gusto di opposizione ed antagonismo, tendenza alla negazione ed al nichilismo.

Un trucco artistico o all’avanguardia di solito non è un trucco portabile, proprio perchè vuole essere l’espressione creativa del truccatore, che cerca di creare qualcosa di diverso dal solito, qualcosa di unico.
Spesso e volentieri si tratta di make up eccessivi dai colori molto vibranti, make up dalle applicazioni eccentriche, make up creati sperimentando delle tecniche di trucco non convenzionali.
Non c’è limite alla fantasia e alla creatività nella realizzazione di un avant garde make up.
Da notare pero’ e’ che dietro ad ogni trucco artistico c’è un’approfondita ricerca del truccatore relativa alle tendenze dei colori, alle tecniche innovative, ai prodotti e materiali da utilizzare ed inoltre lo stesso truccatore viene influenzato da tutto ciò che lo circonda.
L’ispirazione per realizzare un make up particolare, un face painting può arrivare dai colori delle nuove collezioni di moda, dai tessuti, dalla storia, dalla natura, musica, cinema, da qualsiasi cosa, addirittura vedendo lo stesso volto della modella.
Nelle sfilate di moda possiamo vedere molto spesso la presenza di make up molto particolari, che vengono realizzati in sintonia con lo stile della stessa collezione di abiti; in sintonia, o meglio, proprio per rafforzare il messaggio che il designer ha voluto trasmettere attraverso i suoi modelli. In quel caso, naturalmente, il make up da realizzare nasce dalla stretta collaborazione tra il make up artist ed il designer, I quali concordano il trucco e l’acconciatura che “sposino” perfettamente la collezione.

Nel make up che ho realizzato vi propongo un misto di influenze. Partendo dall’utilizzo dei colori dell’autunno inverno 2013/2014, in riferimento al pantone fashion color report fall/winter 2013/2014 (www.pantone.com), per quanto riguarda la base bianca mi sono ispirata al mondo orientale; prendendo spunto dalla pittura ho utilizzato la tecnica del tratto per evidenziare il contouring. Seguendo le tendenze del momento ho evidenziato alcune parti del viso in un modo sproporzionato, utilizzando materiali ed applicazioni non convenzionali ed ho voluto dare al volto un aspetto quasi pittoresco o meglio un aspetto da “fumetto”. Il tutto completato con un’acconciatura in linea con il messaggio che volevo comunicare.

CREDITS:

FOTO:
ALESSIO MIGLIARDI
www.alessiomigliardi.com
https://www.facebook.com/AlessioMigliardiphotograpy?fref=ts

MAKE UP & HAIR:
SILVIA SADECKA
www.silviasadecka.com
https://www.facebook.com/silviasadeckamakeup?ref=hl

MODEL:
SANDRA DIMITROVA

sadeka1In questo articolo vi voglio parlare del trucco creativo.


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi