Tutto pronto al Grand Hotel Majestic “già Baglioni” per ospitare alcuni tra gli eventi e le esposizioni nel calendario di Arte Fiera, la mostra mercato di arte contemporanea in programma a Bologna dal 24 al 27 gennaio. Nelle prestigiose sale del Grand Hotel Majestic, le opere di “Emozioni Futuriste”, l’esposizione allestita dall’associazione Casa Gallery Itinerante e, nella serata di sabato 25 gennaio alle ore 22.00 (spettacolo aperto al pubblico previo ritiro invito alla reception dell’hotel), l’attesa preview di “gran Serata Futurista”, la performance teatrale di e con Massimiliano Finazzer Flory, anticipazione del grande spettacolo che avrà luogo a Bologna il 5 maggio al MAMbo, un omaggio a Filippo Tommaso Marinetti, autore ed esponente futurista.

Eventi dedicati al futurismo che non a caso trovano sede al Grand Hotel Majestic, che nella notte tra il 20 ed il 21 marzo del 1914 ospitò la «mitica mostra futurista». In quei giorni di 90 anni fa, si accalcarono nei sotterranei dell’hotel Baglioni, già allora il più lussuoso e prestigioso della città, più di 500 visitatori paganti in un solo pomeriggio per vedere le opere di cinque giovanissimi ‘sedicenti’ futuristi, compagni dell’Accademia di Belle Arti, che esponevano una cinquantina di lavori che i giornali dell’ epoca definirono ‘d’avanguardia’: Giorgio Morandi, Mario Bacchelli (il fratello dell’autore del “Mulino del Po”), Osvaldo Licini, Severo Pozzati che ancora non era diventato Sepo e Giacomo Vespignani.
Appuntamenti che anticipano il grande evento in programma il prossimo 21 marzo: a 100 anni dalla nascita del futurismo, il bar del Grand Hotel Majestic prenderà ufficialmente il nome di Caffè Marinetti, in ricordo di quei memorabili due giorni e della consacrazione del movimento futurista.

C’è grande attesa per l’anteprima a Bologna di “gran Serata Futurista”, la performance teatrale di e con Massimiliano Finazzer Flory, una preview speciale del grande spettacolo in programma al MAMBO il 5 maggio prossimo. Lo spettacolo, dedicato a Filippo Tommaso Marinetti e introdotto da Beatrice Buscaroli, storica dell’arte e membro del Comitato Nazionale per il Centenario del Futurismo, è un inno alla bellezza nuova dallo splendore geometrico. “È futurista colui che nella vita agisce giocondamente rivolto sempre al domani, senza rimorsi, senza pedanterie, senza falsi pudori, senza misticismi e senza malinconie” così provoca il regista e interprete Massimiliano Finazzer Flory. “La performance si propone come l’esaltazione di chi nell’arte pensa e si esprime con originalità, forza, vivacità, entusiasmo, chiarezza, semplicità, agilità e sintesi. Di chi vuole svecchiare, rinvigorire e rallegrare l’arte italiana liberandola dalle imitazioni del passato, dal tradizionalismo e dall’accademismo e incoraggiando tutte le creazioni audaci dei giovani”.

Lo spettacolo è aperto al pubblico: per prenotare i biglietti – che si ritirano direttamente alla reception dell’hotel – telefonare allo 051 225445.

Nel contesto dell’evento sarà visitabile l’esposizione “Emozioni Futuriste”, progetto artistico ospite del Grand Hotel Majestic dal 23 gennaio al 7 febbraio, promosso dall’associazione Casa Gallery Itinerante, a cura di Claudio Rosi con l’organizzazione di Barbara Ceciliato, per ART CITY – WHITE NIGHT, nel programma di Arte Fiera 2014. Cinque le installazioni ambientali tra video, fotografie, disegni, grafiche, quadri, oggetti, ricami e lacca wajima. Nel Giardino d’Inverno la suggestiva opera di Claudio Rosi dal titolo “SPAZIO di PITTURA”, “una moltitudine dinamica di forme geometriche nello spazio con sonoro”. Sul piano marmoreo di un tavolo d’epoca, nell’elegante hall dell’hotel, una moltitudine di piccole cornici contenenti immagini dal tema e titolo “CLIMI FUTURISTI”, ideate dagli artisti di Casa Gallery Itinerante. Al piano terra, tra il velluto dei divani del salotto del Majestic “Party Dress 1914”, l’opera dell’artista giapponese Tomomi Takamatsu e, al primo piano un lavoro di ricamo dal titolo “GLICINE”. Nelle sale del piano superiore sarà inoltre possibile assistere alle proiezioni della rassegna video “Trasparenze” degli artisti Sara Menegatti, Monica e Valentina Lasagni, Giulia Giannerini, Federica Barbieri e il video “MAJESTIC” degli artisti Federica Barbieri, Giulia Giannerini, Claudio Rosi.

Programma di apertura e orari dell’esposizione “EMOZIONI FUTURISTE” degli artisti di CASA GALLERY Itinerante:

Giovedi 23 gennaio: ore 18- 20
Venerdi 24 gennaio: ore 10 – 13 // 15 – 19
Sabato, 25 gennaio ART CITY-WHITE NIGHT: ore 10 – 13 / 19 – 22
Domenica 26 gennaio: ore 10 – 13 / 15 – 19

Sono organizzate visite guidate all’esposizione “Emozioni Futuriste”, durante il periodo di ART CITY, dal 23 al 26 gennaio 2014, negli orari di apertura al pubblico.
Negli altri giorni d’esposizione, successivi al periodo fieristico, l’orario di visita all’esposizione nell’hotel è: ore 15,30 – 18.30


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi