Di Johann Rossi Mason

Può un nome dire chi siamo? In fondo qualcuno lo sceglie per noi ma a me piace pensare che il nome che ci troviamo addosso possa in qualche modo descriversi e forse influenzarci. L’assunto vale ancora di più per un marchio, che attraverso il nome può evocare fantasie e immagini… allora pensiamo ad un nome dolce, morbido, femminile, delicato…Amelie è il nome di un brand di bijoux giovane ma di successo. Nasce dal desiderio dei suoi creatori di rispondere al desiderio delle donne di indossare oggetti belli, preziosi e luccicanti, desiderio che si acuisce quasi in tempi di crisi e diventa esigenza. Vogliono qualcosa di bello e accessibile le donne, da abbinare con l’outfit di quel giorno che non sia il gioiello importante, che non tutte hanno e che quasi fa paura indossare.

Bijoux allora, ma sempre con la qualità e l’attenzione al dettaglio italiana, che sia in argento ma con una lavorazione identica a quella destinata ad oro e diamanti. Quindi argento che diventa rosa con un bagno galvanico in oro, pietre incastonate una ad una, attenzione alla ricerca delle pietre e degli zirconi più belli e luminosi.

10406358_1599219560312676_626530422017133991_n

Per la prossima primavera la linea di punta ha come tema le farfalle, che in qualche modo interpretano il desiderio tutto femminile di spiccare il volo e librarsi, di lasciare gli aspetti più terreni dell’esistenza e prendere migliaia di colori. Splendido il bracciale a due catene parallele che trattiene una delicata farfalla rosa.

Mentre per le più glam, di qualsiasi età, è immancabile un anello con sigillo che i disegnatori di Amelie hanno reso contemporaneo e ironico, ma soprattutto bellissimo. Un MUST HAVE irrinunciabile.

Da quelli in argento rosa in cui il simbolo preferito fa la sua comparsa su un elegantissimo pavé di zirconi neri agli ultimi nati in cui cuori e corone spiccano sulla madreperla bianca e nera. E nell’impossibilità di decidere quale sia il più bello l’unica soluzione è mischiarli insieme e giocare ad essere una romantica principessa adornata da una cascata di pietre rosa anche quando indossa un tailleur per andare al lavoro o un maxi pull sui leggins per l’esame all’università che diventa glam e personale.

Pezzi da indossare soli oppure insieme come i girocollo di varie lunghezze che sorprendono e illuminano il viso. Tutti pezzi estremamente allegri e divertenti, fatti per illuminare qualsiasi look con una nota super fashion per tutti i gusti, dalle romantiche a quelle più aggressive e rock che sceglieranno gli orecchini pendenti con la scritta amore in cui la O è un cuore nero.

sigillo

Amelie con la sua linea di bijoux Gregio risponde proprio a questa esigenza, giocare con il look e gli accessori, mischiare, duplicare, esagerare senza troppi sensi di colpa. Con due collezioni l’anno, presentate entrambe a Vicenza Oro il marchio romano distribuisce i suoi deliziosi prodotti in circa 250 punti vendita in Italia. E ogni volta segue una ispirazione, una emozione, una immagine.

Per informazioni visitate la pagina FB dove il personale dell’azienda, cortesissimo, risponderà a qualsiasi vostra richiesta.


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi