A cura di: Naomi Giudice

L’immagine di sei bambini sorridenti: e allora? La mamma ha fatto gli gnocchi?
Probabilmente, ma non solo.
Innanzitutto la mamma è Mimi Thorisson, neo foodblogger, ex topmodel, very chic&chef, dietro l’obiettivo c’è babbo Oddur, fotografo di successo, e tutti insieme appassionatamente, con tanto di 14 cani scodinzolanti al seguito, abitano in un castello immerso nella campagna francese del Medoc.
Il ritratto della famiglia del Mulino Bianco, senza Banderas.
La vita è diventata una favola da quando mamma Mimi, in preda ad una crisi di vertigini, è scesa dalle passerelle e dai tacchi (non so in quale ordine) per disintossicarsi dalla frenesia metropolitana e rifocillarsi nel “mulino che avrebbe sempre voluto” (ovviamente con 1500 ettari di vigneti annessi e l’oceano a 4 km, perchè comunque la classe non è acqua).
Dal Diavolo veste Parada alla Casa nella prateria, da Vogue al blog Manger (http://mimithorisson.com) – come dire – dalla sfilata allo sfilatino il passo è stato breve, soprattutto per una con le gambe lunghe e snelle come le sue.
D’altronde la passione per la cucina Mimi l’ha avuta sin da bambina, quando oltre a giocare con Barbie e a impiastrarsi con i trucchi della mamma come ogni femminuccia fanatica che si rispetti, s’incantava davanti ai fornelli fumanti.
E se i sogni son desideri e i desideri ogni tanto si avverano, Mimi è stata spudoratamente fortunata! (Basti pensare alla maggior parte delle bambine che s’incantavano davanti ad Heidi e non hanno mai ricevuto uno straccio di saluto da nessuna capretta, sigh).
Dopo aver girato mezzo mondo, alle luci della ribalta ha preferito gli odori della frutta di stagione, ai flash dei fotografi il vociare del mercato, all’adrenalina cosmopolita la quiete bucolica.
Le sue origini francocinesi non si smentiscono e Mimi si reinventa in una sorta di “Haute couture made in China”, facendo del suo orto un bene di lusso, passando dalla padella alla brace del benessere, fino ai barbecue virtuali con i followers del suo blog.
Non perde il vizio delle copertine e non solo viene incoronata regina dei food-blog dalla rivista Saveur, ma pubblica un libro di ricette, perchè ammesso che la parannanza non sia il top del glamour, Mimi la indossa che è una meraviglia e comunque la sua torta di cavoloro rosso, cipolla e nocciole, quella sì che è all’ultimo grido.
Dunque: bella è bella, brava è brava, le sue ricette sono una fusion di Francia e Oriente e le foto le scatta Oddur caro (egregiamente, aggiungerei).
Che dire? La ciambella è uscita col buco! Cotta e mangiata?!

 


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi