Prima sfilata per le giovanissime Irene Fedrigo e Irene Gussoni, legate non solo dall’omonimia ma anche da una passione in comune per la moda e il design. Entrambe laureate in Design della Moda al Politecnico di Milano, lavorano insieme da tre anni e Radici è la loro prima collezione a sfilare allo Spazio c-r-u-d di Milano.

La collezione è ispirata all’Africa, intesa non come continente fisico e politico, luogo di guerre fratricide e molteplici etnie, ma come una terra misteriosa, immaginata nelle curve delle dune di sabbia, nel profilo imponente degli elefanti, nelle tende dei nomadi del deserto. Le forme e i colori richiamano e derivano da questa idea, ancestrale e mistica, dell’Africa. Gli ocra e i marroni sono i disegni sinuosi della sabbia, i blu gli abiti e i turbanti tuareg, il bordeaux gli accampamenti berberi e infine la stoffa naturale, grezza, il colore dei rami ritorti sbiancati dal sole.
La collezione è realizzata interamente in lino di due pesi diversi, panamone e bisso, di Poemo Design. I tessuti non hanno subito trattamenti tossici, poiché uno dei punti fermi del progetto è l’utilizzo di materiali naturali e tinture non nocive per la pelle. La ricerca sul materiale ha preso in considerazione diverse fibre naturali e differenti metodi di tintura, per giungere all’individuazione del materiale e dei colori definitivi. Il progetto è stato articolato sviluppando un’ampia ricerca immagini molto libera sul tema generale dell’Africa, che evidenziasse gli innumerevoli aspetti di estremo interesse estetico e funzionale.

Fedrigo-Gussoni

Se il tema dell’Africa non è nuovo nel campo del Fashion Design, innovative sono le ispirazioni che non rientrano nel solco canonico delle collezioni “Africa Inspired”. Vengono infatti abbandonate le stampe batik, il volume degli abiti razionali e gli accessori di richiamo primitivo per arrivare a nuovi motivi d’ispirazione come tende berbere, antichi animali, fasce con cui le donne legano i bambini sulla schiena, dune, alberi ritorti, muscoli in tensione per le danze tribali, ritmi africani che pulsano lentamente.

La sfilata prevede 11 uscite che verranno presentate alla Spazio C-r-u-d di via Cola Montano,13 Milano il prossimo 18 gennaio 2015.
La collezione include 11 outfit e 17 capi, divisi formalmente in due sezioni che rappresentano due aspetti differenti della visione delle designer. La prima mutua la maestosa silouhette di un elefante, imponente ma lineare , la seconda le curve del deserto e le torsioni naturali dei tronchi di alberi secolari così come dei muscoli dei danzatori tribali. La prima sezione è definita dai maxi volumi e dalle ampie pieghe, che creano le insolite strutture dei capi e donano loro solidità ed equilibrio, mentre nella seconda la parte realizzata in tessuto più pesante è il supporto su cui il bisso di lino può plasmare il movimento, la torsione, creare inediti miraggi di forme.

La sfilata sarà realizzata grazie al sostegno e la collaborazione di Poemo Design www.poemodesign.it e Spazio C-r-u-d www.c-r-u-d.it


it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi