Dal 6 febbraio 2016 riprende il Corso Zen Shiatsu presso il Centro Studi Kaila di Rodano (MI). Un’opportunità per tutti coloro che cercano uno sbocco professionale nelle discipline naturali o semplicemente sono curiosi di scoprire tutto ciò che concerne l’energia del nostro corpo. Per saperne di più su questa disciplina e sull’evento, abbiamo posto qualche domanda a Joshin Galani, direttore didattico del Centro Studi Kaila.

Cara Joshin, può spiegarci cos’è lo Zen Shiatsu e perché lo consiglia?

Lo Zen Shiatsu è un trattamento manuale di origine orientale, portato con pressioni eseguite con il pollice, il gomito, il ginocchio, il palmo della mano e l’ausilio di altre tecniche. Per usare un linguaggio comune ma improprio potremmo definirlo “massaggio”, ma la sua natura lo avvicina molto più ad un’arte orientale con radici antichissime che consente di conservare la salute, prevenire disturbi e mantenere il bilanciamento dei flussi energetici vitali.
Consiglio di ricevere lo Zen Shiatsu perché attraverso il riequilibrio energetico possiamo riportare armonia sia nell’aspetto fisico che emotivo della persona.
Spesso dolori muscolari o manifestazioni di disequilibrio nascondono un disagio emotivo o un momento di strass ansia o tensione.
Con lo Zen Shiatsu andiamo al alleviare non solo i disturbi fisiche ma anche quelli emotivi, dando sollievo in maniera naturale.
Il trattamento è molto piacevole e spesso porta le persone a rilassarsi più di quanto non facciano in maniera autonoma.
È altrettanto utile partecipare ad un corso, non solo per apprendere una tecnica manuale, ma anche come percorso di sviluppo personale. Nell’insegnamento Kailashiatsu l’allievo è accompagnato gradualmente in tutte le sue fasi d’apprendimento, non solo quelle tecniche, ma anche nell’ascolto.

In che modo conoscere il proprio corpo ed essere padroni delle tecniche di respirazione può aiutare nella vita di tutti i giorni?

Un respiro profondo addominale porta notevoli vantaggi fisiologici; oltre all’ossigenazione di tutti i tessuti del corpo, rende più calmi, attenti, riduce lo stress, porta ad essere meno reattivi, più riflessivi riguardo i comportamenti automatici o condizionati.
Attraverso l’ascolto consapevole del nostro essere, ad esempio, possiamo mangiare in modo corretto, scegliere quello che è più sano per noi, non perderci negli eccessi. E questo vale per tutte le cattive abitudini.
Star bene con se stessi porta a star bene con gli altri, grazie alla coscienza del proprio respiro, ed al rapporto armonico col proprio corpo.
C’è anche un valore profondo del proprio respiro, vissuto come veicolo di collegamento con la parte più intima di noi, per restare nel qui e ora, presenti a noi stessi.

 Come è diventata un’operatrice Zen Shiatsu?

Ho iniziato la formazione nel 1996, prima come operatrice poi come insegnante, formazione attestata dalla F.I.S.I.E.O. (Federazione Italiana Shiatsu Insegnati e Operatori). Ho sempre dedicato passione e tempo anche a formazioni successive e più specifiche, presso l’Istituto Superiore di Formazione in Discipline Energetiche Orientali.
Credo che la formazione più grande sia stata quella di dedicarmi da subito anima e corpo nell’aspetto pratico, sul futon.
Ho lavorato molto con il respiro, esercizi di respirazione ed esercizi energetici, praticati quotidianamente e che insegno.
Provo molta gioia nel praticare e nell’insegnare, utilizzare i sensi, le mani come strumento ricettivo dello stato della persona, che si manifesta nelle sue necessità e bisogno di cambiamento. Pratico in silenzio, per dar modo al ricevente di ascoltarsi e per poter cogliere le sfumature del linguaggio del corpo. Sicuramente posso considerare questo un cammino del cuore.

02_shiatsu_trattamento

Le terapie olistiche, in cui questa particolare disciplina rientra, affermano che è l’equilibrio il fondamento del benessere interiore, un equilibrio interiore e con il mondo esterno… In che modo sono riscontrabili questi principi nello Zen Shiatsu?

La parola “olistico” esprime ciò che si prende cura dell’interezza dell’essere umano, con le sue relazioni con il tutto. Anche lo Zen Shiatsu esprime questo concetto e lo fa con la sua modalità, che oggigiorno si coniuga col nostro stile di vita.
Movimenti armonici di equilibrio, perpendicolarità, tocco e pressioni consapevoli, vengono insegnati al fine di essere interiorizzati, per poter portare beneficio agli altri.
Il corso Kailashiatsu insegna ad ascoltare se stessi non come pensiero, ma in un sentire prima delle parole. Questo lavoro porta ad una consapevolezza di se stessi, del rapporto con l’ambiente e le persone, per creare un’armonia in ogni relazione. Le persone che praticano questa via, attraverso respiro e tocco consapevole, sono portati ad ascoltare se stessi e gli altri in una modalità diversa.
Si lavora con corpo-respiro, riconducendosi alla concezione di unicità di corpo e mente, non è la nostra testa che pensa ma l’intero corpo che pensa e agisce. Grazie a questo punto di partenza si possono modificare gli equilibri interiori.
Quando c’è consapevolezza di noi stessi, c’è attenzione e rispetto per gli altri; comprendere l’altro non in funzione del nostro ego, ma in quella profondità in cui siamo tutti simili; vivere nella diversità degli altri come arricchimento ed apprezzamento.

Lo Zen Shiatsu è una disciplina praticabile da tutti o ci sono delle controindicazioni?
Durante questi anni d’insegnamento ho avuto come allievi le persone più disparate: impiegati, ballerini, fisioterapisti ed anche persone anziane o poco affini al movimento. In ognuno di loro è emerso impegno, anche se partivano da una situazione di svantaggio o fatica maggiore.
Certamente le posture richiedono di mantenere determinate posizioni che vanno praticate, ma con l’esercizio costante e magari l’ausilio di un cuscino, è possibile superare tranquillamente le difficoltà iniziali.
Attraverso la consapevolezza del corpo, possiamo riconoscere i limiti del momento e superarli con la pratica, attivando un rapporto armonico col nostro corpo. Non è adatto alle persone che non desiderano impegnarsi con se stesse.

Ringraziamo Joshin Galani e ricordialo che il corso è aperto a chiunque voglia scoprire i numerosi vantaggi della pratica dello shiatsu per il benessere proprio e quello altrui, e desideri entrare in contatto con il proprio corpo attraverso una più approfondita conoscenza di esso.
Suddiviso in moduli, lezione dopo lezione si imparerà a conoscere il proprio respiro, migliorarlo con esercizi, pacificarlo, migliorare l’elasticità del proprio corpo ed entrare nelle postura dello shiatsu per un contatto interiore e profondo con se stessi e gli altri. Verranno quindi insegnati uno dei 4 katà base, a cominciare da quello della posizione prona, che ha come punto focale la schiena, i cui dolori sono causa di malesseri purtroppo molto diffusi e che qui si imparerà a comprendere e soprattutto evitare.
Al termine del corso, superato l’esame del terzo livello, sarà possibile ottenere il Diploma di Operatore Zen Shiatsu.

Durata e frequenza corso
La durata del corso è di 6 incontri quindicinali.
Le lezioni sono previste il sabato mattina dalle 9.00 alle 12.00.
Una volta alla settimana, nella serata di mercoledì, sarà possibile partecipare ad un laboratorio, per ripassare la lezione e scambiarsi la pratica.

La Didattica
Il Centro Studi Kaila accompagna l’allievo in tutte le sue fasi di apprendimento, inoltre gli argomenti dei corsi sono trattati sempre in modo semplice, comprensibile e diretto; tutto ciò rende possibile a chiunque l’apprendimento delle pratiche, permettendo anche a chi non dovesse avere alcuna conoscenza pregressa della materia, di iniziare questo percorso e svilupparlo con ottimi profitti.
Con la frequenza del terzo livello ed il superamento dell’esame, inoltre, sarà possibile ottenere il Diploma di Operatore Zen Shiatsu.
Il Programma Didattico del Centro Studi Kaila è conforme alla più grande e storica Federazione dello Shiatsu, FISIEO – Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori, di cui è scuola accreditata.

Il Direttore Didattico
Il Direttore Didattico è Joshin Galani. Iscritta alla FISIEO (Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori) come Professionista Operatore ed Insegnante e relatore, vanta un’esperienza di oltre 15 anni nell’insegnamento; sempre in FISIEO ha ricoperto l’incarico di D.A.R. Regione Lombardia per il 2012-2013 e fa parte del Comitato Tecnico Scientifico delle D.B.N. Regione Lombardia.

Per conoscere tutto il programma didattico si può consultare il sito www.kailashiatsu.it, dove sarà possibile anche avere un’ampia descrizione dello zen shiatsu, della sua storia e dei suoi aspetti culturali. e

Per maggiori informazioni e per iscrizioni contattare info@kailashiatsu.it o il numero 331.7903648

 

 

 


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi