Grazie alle eccezionali nevicate dell’ultimo periodo si scia fino a primavera inoltrata a Cortina d’Ampezzo, su piste perfette e assolate.

A marzo e ad aprile la Regina delle Dolomiti continua a essere meta ideale per una vacanza sulla neve, con numerose proposte per gli amanti degli sport bianchi, anche in versione “free” e “slow”,
e il pacchetto speciale “Marzo e aprile dolce partire”.

Cortina d’Ampezzo, 6 marzo 2014_La stagione sciistica di Cortina d’Ampezzo si allunga, permettendo agli appassionati della montagna di scendere su piste perfettamente innevate e vivere la loro vacanza ideale fino a primavera inoltrata.

02

Numerosi gli impianti che hanno posticipato la data di chiusura: Faloria fino al 1 maggio, Averau, 5 Torri, Ra Valles e Cristallo fino al 21 aprile, Lagazuoi fino al 6 aprile, Tofana e Marmolada fino al 31 marzo (www.cortina.dolomiti.org/index.cfm/Bollettino-neve/).

Spazio quindi a tutti gli sport bianchi baciati dal sole di primavera ancora per un paio di mesi abbondanti: Cortina aspetta gli amanti dello sci alpino con 72 piste perfettamente battute, per un totale di 120 km, di ogni ordine e grado di difficoltà.

Anche i freerider potranno continuare ad emozionarsi, avventurandosi su neve freschissima, lontani dalle piste “standard”. Fondamentale controllare sempre il bollettino neve e valanghe e, per muoversi in sicurezza, affidarsi a una guida professionista per salire con le racchette da neve o con gli sci d’alpinismo e scendere con la tavola o sugli sci lungo percorsi non battuti. Ancora emozioni con lo snowkite a Passo Giau, che regala l’esperienza unica di volare letteralmente sulla neve, con il kite e gli sci – o la tavola – ai piedi.


www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi