Abbiamo talmente ammirato gli scatti giunti in redazione (e pubblicati qui sotto) che non abbiamo resisto e abbiamo chiesto al loro autore di parlarcene.

Il bianco e nero lo adoro. Riesce a trasmettere qualcosa di piu’ poetico e spesso anche molto piu’ intimo. Da vario tempo lo ricerco sempre di piu’ perche’ esalta cio’ che vorrei comunicare. Spesso le mie fotografie sono malinconiche e molto intime. Come spesso accade ultimamente ho visto di sfuggita un volto, una ragazza comune come tante altre ma che aveva negli occhi qualcosa di tremendamente profondo e comunicativo: volevo quegli occhi. Ecco che allora e’ nata una collaborazione con Matilde. Le ho comunicato l’idea e lei ha accettato. Dovevamo fare qualcosa di elegante, malinconico ma allo stesso tempo comunicativo. La sua parte era quella di crederci e cercare di entrare nel mood giusto. Il mio compito era quello di renderla partecipe al progetto a livello mentale e di farle passare sicuramente una giornata fuori dal comune…ah… perche’ Matilde ovviamente non e’ una modella di professione ma una ragazza “normale” come tante altre e per di più molto umile e dolce. Quindi trucco, location e 2 corpi macchina alla mano. La luce ambiente e’ la migliore di tutte da sempre specie per questi progetti e quindi abbiamo giocato cercandola in ogni sua forma. Sono usciti fuori degli scatti validi. Sono soddisfatto sia del risultato che della soddisfazione finale che aveva Matilde. Sicuramente riscatteremo insieme…

Foto e Testo: Daniele Benedetti (www.danielebenedetti.it)
Modella: Matilde Casciani Mua: Valeria Lanzino


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore