Uno dei metodi più semplici per valutare la salute dei Chakra, e scoprire in tal modo su quale di questi punti energetici sia meglio agire per ripristinare il giusto equilibrio, consiste nell’osservare la loro rotazione energetica. Un metodo semplice, può essere quello di ricorrere a un cristallo di quarzo, appeso a un filo. Si fa stendere sulla schiena la persona da esaminare e, iniziando dal Chakra più basso (sulla zona pelvica), si pone il pendolo a breve distanza dal corpo. Passati alcuni momenti, il quarzo inizierà a girare imitando il movimento dell’energia all’interno del Chakra esaminato. In generale, un Chakra è in salute e aperto all’energia esterna se il cristallo gira, in maniera circolare, secondo il verso orario. Se gira al contrario, come avviene per il Chakra del cuore nel caso di un grande dolore, potrebbe essere chiuso. Un movimento ellittico può significare una debolezza energetica.

A cura di Danilo Panicali


PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi