Continua l’appuntamento con la rubrica Senza Pensieri tenuta dalla bellissima Thoughtless dalla fredda Inghilterra. Questa volta parliamo di “mettere radici”. Buona lettura.

Cari amici, dopo una breve pausa eccoci al nuovo appuntamento della rubrica senza pensieri!
Oggi vi volevo parlare di un argomento interessante soprattutto per coloro che vivono già da qualche tempo in UK e vogliono mettere “radici” in questo bizzarro paese.
Io vivo in UK da ormai 3 anni e un bel giorno mi svegliai con questo pensiero:
“Perché continuare a pagare un affitto?
Proviamo a vedere com’è il mercato delle case in UK”…
Bè da quel giorno son trascorsi più di sei mesi di travaglio.
Comprare una casa in UK è certamente un’impresa titanica soprattutto per chi non ha un grosso deposito di soldi e per chi non percepisce un salario “sufficiente”.
Innanzitutto il mercato della casa in UK è sicuramente il più complicato e bizzarro al mondo.
Se avrete la tenacia di acquistare casa assisterete silenziosi e disarmati ad un particolarismo di azzeccagarbugli della legislazione inglese per cui non vi è verso di comprendere.
Chiarisco subito che in Inghilterra esistono due categorie importanti in questo surreale mondo delle case: i landlords e i tenants.
Ovvero i proprietari e gli affittuari.
Fin qui tutto facile!
Sembra una cosa banale anche per il resto del mondo, ma qui essere un landlord equivale ad aver vinto una gara personale contro il resto della società.
Infatti, in una società rigidamente divisa in classi sociali come quella inglese, “climbing the housing ladder” è un vero e proprio sport nazionale.
E per fare questo bisogna comprare, rivendere, ricomprare, rivendere ancora e ricomprare fino a che non si raggiunge l’ultimo livello della scala concesso all’interno della classe sociale.
Così non appena pensate di pregiarvi del titolo “first time buyer” (chi compra per la prima volta), le cose cominciano a complicarsi: freehold, leasehold o share of freehold?
Vediamo cosa significano.

Freehold significa che si è proprietari dell’immobile per sempre.

Leasehold significa che si è proprietari dell’immobile per un certo periodo di tempo: 30, 90 o addirittura 999 anni e poi la proprietà torna ai proprietari, se sono ancora vivi, o agli eredi. Quindi tecnicamente si tratta di un affitto ma ai costi e ai tempi legali di un vero e proprio acquisto.

Share of freehold significa che si detiene una percentuale del freehold ma non dell’intero immobile. Spesso nonostante si è proprietari di un freehold bisogna pagare un affitto al landlord (proprietario) del terreno.

UK House Prices

Vediamo ora i differenti tipi di casa.
Per gli italiani esiste solo la casa e l’appartamento.
In UK ci sono decine di denominazioni diverse.
Qui in UK, infatti, la CASA per chiamarsi house deve necessariamente essere costruita su due livelli, altrimenti ha altri nomi.
Per esempio una casa senza scale indipendente su un unico livello si chiama bungalow ed è riservata alle persone anziane in pensione (retired).
Se invece è indipendente ed è divisa su più livelli, ma in un certo modo è attaccata ad un’altra struttura si chiama maisonette.
Bungalow e maisonette non sono case quindi.

La vera house poi può avere differenti denominazioni:

1) terraced: ovvero a schiera, storicamente riservata alla working class.
2) detached: quando è isolata, quindi non a schiera. Ottimo per i medio borghesi.
3) semidetached: quando è metà di una detached house. Ottimo per i piccolo borghesi.
4) cottage: una detached in ambiente rurale, ottima per i medio borghesi di classe.

Le due successive le menziono solo per puro titolo informativo, ma son letteralmente impossibili da acquistare a meno che non siate miliardari. ☺

5) manor house: il maniero, è una residenza nobile molto comune tra l’alta borghesia, primo livello della classe più alta prima dei nobili.
6) castle: castello, comune solo tra i ricchi e i nobili.

In mezzo poi ci sono altre denominazioni come loft, villa, deckhouse, coachhouse (casa sopra un parcheggio coperto!) ecc, ecc.
Bisogna sempre ricordare che prima di arrivare al gradino più basso della scala sociale, ovvero la terraced house, bisogna vivere in affitto in qualche appartamento.
Ed ora passiamo agli appartamenti.

Ecco le categorie di appartamenti che potrete trovare qua in Inghilterra.

1) flat: è un appartamento incluso all’interno di una casa. Ciò accade quando per esempio il landolord di una casa maisonette divide ogni livello in un appartamento indipendente creando 2 diversi flat che verranno venduti a due leaseholders.
2) apartment: è un appartamento indipendente in leasehold (non esistono appartamenti in freehold) in cui bisogna pagare pure le spese condominiali e le eventuali spese di manutenzione del giardino, ecc.
3) studio flat: invece è un monolocale in genere adibito a single ricchi. Si chiama studio flat ma può essere apartment.

Per i first time buyers la media per comprare la seconda è tra 4 e 6 anni.
Un britannico in corsa per l’ultimo scalino della società si muove di casa in casa ogni 8 anni in media. Per un britannico la casa è un investimento ed è il più importante mezzo per salire di classe sociale. Con la freddezza più spietata gli inglesi percorrono questa scala senza alcun attaccamento alla casa, ma con la prospettiva di possedere un bel gruzzolo di soldi che si possono spostare da una parte all’altra. La casa poi ha più valore se vicina ad una stazione ferroviaria, ad una scuola (possibilmente) privata e ai ristoranti take away.
Sì perché molte case non hanno neppure un tavolino per mangiare e generalmente gli inglesi non hanno voglia di cucinare (di solito mangiano di fronte alla TV).
E ora passiamo al deposito, cioè al tanto di soldi che dovete dare alla banca prima che questa possa anche solo pensare di prestarvi dei soldi per accendere un mutuo.
Su internet ho trovato questo semplice specchietto che vi aiuterà a capire quanto vi sarebbe necessario per acquistare casa in Inghilterra e dove.

Highest Home Deposit
• London £72,760
• Reading £39,769
• Exeter and Devon £37,605
• Kent £36,590
• Cambridgeshire £36,030
• Gloucestershire £34,607
• Bournemouth £34,493
• Milton Keynes £30,654
• Southend-on-Sea £30,487
• Portsmouth £28,688

Lowest Home Desposit
• Blackburn £14,470
• Blackpool £15,707
• Oldham £16,386
• Hartlepool £16,934
• Bolton £18,492
• Manchester £18,547
• Liverpool £18,767
• Bradford £18,807
• Wolverhampton £19,718
• Darlington £20,767

Come vedete a Londra dovrete dare un anticipo di almeno 72mila sterline per acquistare una casa.
In questo sito troverete la lista dei posti migliori, dove acquistare casa in Inghilterra: http://www.telegraph.co.uk/property/countiesofbritain/8460572/Top-10-places-to-buy-in-the-UK.html e come potrete vedere Londra non è menzionata neppure!

E voi acquistereste casa a Londra? Io NO! ☺
Un sorriso a voi!


www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi