Quanti tipi di personalità avremo incontrato nell’arco del nostro cammino chiamato vita?! Per chi come me lavora molto spesso a contatto con la gente avrà notato che ognuno è un soggetto meraviglioso per il bagaglio esperenziale che lo accompagna nel proprio quotidiano,e magari eventi di grosso impatto emotivo,hanno minato o determinato uno specifico modo di comportamento. Quando dico soggetto meraviglioso,personalmente intendo “tutto” il tracciato percorso da un individuo(uomo/donna)che,nel bene o nel male, nel bello o nel brutto, sono diventati,magari loro malgrado,un tipo di persona con un altrettanto tipo di personalità.Per cercare di ritrovare l’ A-B-C del “benessere” a 360°,dovremmo anche acquisire la capacità di capire chi ruota intorno a noi.

Esistono due tipologie che possono aiutare a capire “in superficie” un nostro interlocutore. La prima trattasi di una persona “SINTROPICA”,la quale esterna un ordine delle cose,uno sviluppo a tutto tondo,evoluzione (magari spirituale), accogliente, accondiscendente, che sommando il tutto si evince essere un essere in crescita,ma sopra ogni cosa volto all’ “AMORE”. La seconda dicasi “ENTROPICO”,il disordine,la confusione.Il soggetto Entropico ha risentimento,porta rancore,Esso/a ha spiccate doti di un sentimento oscuro e ctonio come l'”ODIO”.

Fermati un attimo e pensa… hai avuto sentore di aver conosciuto persone di questo tipo?.Magari ti stai ancora domandando perchè in quell’ incontro tra amici,magari trascorsa in pizzeria e pronti per scatenarsi a ballare,ti sentivi in forma e pieno/a di voglia di spensieratezza,ma c’era qualcosa che come un effetto calamita,attirava,tuo malgrado,la tua attenzione e in un certo qual senso destabilizzò l’ intera serata.

E’ molto importante riprendere a piene mani i fondamentali della conoscenza umana,affinchè,nelle più brutte delle ipotesi,non si vada a pensare che siamo noi e sempre noi a dover andare a parare su pensieri volti all’ auto-analisi sul perchè in determinate situazioni o dinamiche cambia il nostro stato di coscienza.

Benessere è Essere-bene.Sintropia è la volontà di andare il meno possibile effetto ma essere sempre e prontamente causa di ciò che creiamo o vogliamo.Sintropia è lavorare sul proprio “EGO”… CHE BRUTTA BESTIA…!!!!!

Dovremmo diventare tutti “PSICOTROPICI”… ovvero: “COLUI/COLEI CHE HA IL POTERE DI TRASFORMARE E SVILUPPARE LA PSICHE”.

Grazie per la vostra attenzione. FABIO ANGELONI.


it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi