In occasione dai vent’anni del film Tutti giù per terra, proiezione speciale del film diretto da Davide Ferrario nel 1996 a partire dal romanzo omonimo di Giuseppe Culicchia. Divenuto presto un film di culto, Tutti giù per terra è il ritratto lucido di una generazione disincantata e disillusa. Disperato, tragicomico, ribelle, racconta frammenti di vita quotidiana di un ventenne outsider, alle prese con una realtà in cui non si riconosce. Molti i camei illustri: Caterina Caselli, Benedetta Mazzini, Vladimir Luxuria, con una colonna sonora ricchissima (dai CCCP/CSI, ai Marlene Kuntz, da Il Santo Niente, agli Üstmamò). Prima del film incontro con Davide Ferrario e Giuseppe Culicchia.
Cinema Massimo, martedì 18 ottobre 2016, ore 21.00 (Sala Tre) – Ingresso 5,00 euro.

Davide Ferrario
Tutti giù per terra
(Italia 1996, 91’, BetaSp, col.)
Walter è un apatico disoccupato che vive a Torino, è iscritto all’università ma ha poca voglia di studiare. Vive la vita a modo suo, è un tipo romantico quanto cinico e non riesce a prendersi le responsabilità che il mondo adulto attorno a lui si aspetta. Dopo aver ricevuto la convocazione per il servizio civile, finisce in un centro di assistenza frequentato da extracomunitari, e nemmeno lì riesce a sentirsi utile e parte integrante della società.


www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

A proposito dell'autore

Scrivi